Get Adobe Flash player
Time ...
Date ...
«  December 2017  »
WMTWTFSS
48 123
4945678910
5011121314151617
5118192021222324
5225262728293031
Statistics
Content View Hits : 2493149
Who's Online
We have 32 guests online
Home Wines Italian Vinicola Bellini Amarone

Amarone

bellini_amarone

L’Amarone invece è la versione secca del Recioto, da cui deriva per il proseguo della fermentazione degli zuccheri e conseguente perdita della sensazione dolce da cui l’etimologia della parola “Amarone” che sta a significare l’assenza di dolce, cioè il vino “secco”, e non tanto il gusto amaro.
In realtà quando il vino diventava “amaro” risultavano dei prodotti non sempre perfettamente secchi ma con residui zuccherini variabili che, seppur in quantità ben inferiori a quelle del Recioto, rendevano i vini più o meno abboccati: erano i così detti vini “amandorlati” o con la “vena”, tanto richiesti dal mercato della prima metà del novecento; attualmente, come d’altronde previsto dal disciplinare, l’Amarone è inteso come vino secco.
L’Amarone è caratterizzato da una alcolicità sostenuta (almeno 14°, ma mediamente dai 15 ai 16 gradi, con punte di oltre 17 gradi alcolici), da un estratto elevato, con corpo generoso e vellutato, di profumo tipico che si evolve verso l’etereo con l’invecchiamento da cui trae beneficio.
L’Amarone di impostazione tradizionale risulta di colore granato, con note speziate e minerali spesso con sensazioni goudronate (di catrame); da circa un decennio molti produttori hanno adeguato l’impostazione dell’Amarone alle esigenze del gusto internazionale: in questa versione meglio si riscontrano le note di frutta, di amarene, di confetture unite a quelle tipiche conferite dall’appassimento.